Recensione elgato Weather: la mini stazione meteo Homekit

Per chi ha necessità e curiosità di conoscere i parametri fondamentali di temperatura, umidità e pressione barometrica con grafici e opzioni di confronto Elgato Weather è un vero e proprio assistente personale da installare fuori casa o portare con se ovunque.

Il look è quello dei prodotti elgato Eve: bianco lucido e angoli smussati per rendere i dispositivi eleganti e posizionabili ovunque. elgato Weather non si smentisce e pure avendo resistenza all’acqua di classe IPX3 non rinuncia alla livrea tipica dei prodotti Homekit dell’azienda tedesca. Le dimensioni sono di 79x79x32 mm.

Abbiamo in prova il dispositivo da diversi e mesi, quando ancora era venduto con la sua scatola verde e possiamo testimoniare che dopo tanto tempo all’aperto, anche se sotto un balcone, e dopo tanta pioggia, vento e sabbia rossa, abbiamo cambiato batterie solo una volta e non abbiamo mai avuto malfunzionamenti e questa è gia una certezza per un prodotto che deve vivere all’esterno della casa.

La confezione

La confezione è quella classica in cartone con sfondo bianco prevalente e all’interno troviamo il dispositivo, le pile per il primo avvio e il micromanualetto che ci insegna ad includere la periferica in Homekit attraverso la lettura del codice XXX-XX-XXX tipico della piattaforma non prima pero’ di aver attivato il Bluetooth a bordo di iPhone o iPad.

La procedura di inclusione è al solito velocissima e una volta avviato, eve Weather comincerà a rilevare dati facendo circa 135-145 letture al giorno con una precisione di 0,3°C, 3% umidità e 2mbar in modo da fornirvi non solo il valore instantaneo ma pure quello lungo tutto il mese, la settimana, il giorno e nelle ultime ore.


Ovviamente per la lettura “locale” non serve nessun hub domotico o gateway Wi-Fi: la lettura dei dati avviene attraverso la comunicazione bluetooth con il telefono e dobbiamo dire che l’efficienza della trasmissione e’ elevata: il nostro punto di consultazione è a due stanze, due tramezzi + muro esterno dal posizionamento del dispositivo e viene visto facilmente da iPhone.
Se volete consultare il dispositivo da fuori casa o da stanze molto lontane dovete avvalervi di una Apple TV 4 che fa da “ponte” Wi-Fi con Weather.

Siri vi dice che freddo (e che umidità) fa

Ovviamente essendo integrato in HomeKit il dispositivo elgato potrà essere consultato su Apple Watch e via Siri per informarvi in ogni momento delle condizioni di tempo esterno. La pressione barometrica non potrà essere fornita direttamente ma solo attraverso l’applicazione eve. Ed è quest’ultima la chiave di volta per l’utilizzazione di Weather: l’app di elgato è sicuramente uno dei migliori strumenti per l’utilizzazione dei singoli prodotti dell’azienda ma pure un centro di controllo potentissimo per tutti i dispositivi collegati permettendo una vista globale di parametri che “Casa” e pure le applicazioni di altri produttori non vi mostrano.
Inoltre l’app “eve” è in grado di mostrare grafici dettagliati di tutta l’evoluzione di temperatura, umidità e pressione barometrica e persino
di condiverli in un foglio elettronico in modo da utilizzarli per raffronti e reportage.
La possibilità inoltre di usare il dispositivo ovunque senza doverlo riconfigurare ci sarà di aiuto anche in vacanza o nel caso ci fosse bisogno di rilevare dei dati in modalità “nomade”.

Ildo e al vento sabbiosonfine dobbiamo dire che tutti i dati rilevati vengono conservati nella memoria locale e potete pure “scordarvi” di un eve Weather nella casa di campagna e ricollegarvi ad esso dopo 6 mesi per ricollezionare tutti i dati di temperatura, umidità e pressione che sono stati raccolti nel frattempo.

Programmazione

Poter conoscere la temperatura esterna reale e locale e magari pure quella interna con altri accessori di Elgato (eve Room, gli accessori Fibaro, prese comandate etc) ci può venire in aiuto in alcune automazioni e controlli, ad esempio nel far partire un sistema di oscuramento/ protezione dal sole se la differenza è troppo alta, valutare se è bene arieggiare e riscaldare o raffreddare una stanza in combinazione con l’esterno oppure farci segnalare dei valori di soglia oltre o sotto i quali desideriamo ricevere una segnalazione dal nostro iPhone o iPad.
Utilizzandolo a distanza potreste intervenire quando le condizioni del tempo mettono in pericolo i vostri fiori o prodotti dell’orto (gelate improvvise) e far intervenire i vicini o i parenti…

Conclusioni

Per diventare una vera stazione meteo eve Weather dovrebbe dotarsi di un sensore piogga ed uno per il vento, in realtà il dispositivo sostituisce il classico barometro con sensore esterno che abbiamo utilizzato fino a ieri rimpiazzando lo schermo interno con il display del vostro iPhone: in più abbiamo la possibilità di consultarlo a distanza e di avere un preciso grafico delle condizioni meteo esportabile anche su foglio elettronico.
La qualità del prodotto dal punto di vista di resistenza alle intemperie è indiscutibile: ha resistito ai rigori dell’inverno e ai picchi di 42°C di questa estate da riscaldamento globale.

Pro

Mostra le condizioni esterne ultra-locali con efficacia, qualità di costruzione eccelsa, lunga durata delle batterie. Affidabilità alle intemperie. Grafici esaurientissimi ed esportabili. Integrazione Homekit.

Contro

Per l’accesso remoto occorre avere Apple TV o un iPad in Casa.

Prezzo al pubblico

elgato Weather si acquista a circa 49,90 Euro Iva Compresa su Amazon, su Apple Store online e presso tutti gli Apple Premium Reseller della penisola.