Recensione Eufy Lumos Smart Bulb, la lampadina LED WiFi che parla con Amazon Alexa

Eufy Lumos Smart Bulb

Per i consumatori italiani forse non è la soluzione più azzeccata del momento, ma il prodotto è comunque valido: Eufy Lumos Smart Bulb è infatti una lampadina LED che si può controllare direttamente dallo smartphone grazie al collegamento alla rete WiFi di casa e non appena Amazon Alexa sarà disponibile nel nostro paese sarà possibile gestire l’illuminazione anche con la voce.

Offre un’illuminazione molto potente (60W equivalente) con una luce bianca calda (2700K) e l’intensità si può regolare in un click adattandola in base all’atmosfera che si vuole creare sul momento.

Com’è fatta

La lampadina ha il comune attacco E27 per portalampada ed è leggermente più grande e pesante di una comune per via della tecnologia integrata che necessita di un maggiore spazio per i componenti. Il corpo è realizzato interamente in plastica robusta di buona qualità e la porzione che riveste la testa, di forma sferica, è satinata e opaca: in questo modo, quando accesa, la luce non abbaglia.

Primo abbinamento

Per farla funzionare basta avvitarla ad un qualsiasi portalampada collegato alla rete elettrica e accendere l’eventuale interruttore per liberare la corrente. La lampada si accende istantaneamente e al massimo della luminosità, eseguendo però prima tre lampeggi. Questo segnale dimostra che la lampada non è stata ancora abbinata alla rete di casa.

Per farlo è necessario scaricare l’app Eufy Home (iOS e Android) e seguire i passaggi indicati dall’app al primo avvio. Collegarla alla rete è questione di pochi minuti ed è un processo che andrà eseguito una sola volta: anche in caso di interruzione di corrente, non appena sarà ripristinata la lampadina impiegherà solo qualche decina di secondi per riconoscere automaticamente la rete e collegarsi nuovamente ad essa.

L’app

L’applicazione ha un’interfaccia utente molto pulita e di facile comprensione. Mette a disposizione un pulsante On/Off per l’accensione e lo spegnimento in remoto, che avviene con circa 1 secondo di ritardo dal click. C’è anche uno slider per regolare l’intensità luminosa e due pannelli che permettono di programmare delle fasce orarie per accensione e spegnimento automatizzato e di creare delle “stanze” virtuali per controllare con un solo colpo più lampadine della stessa serie, quindi sebbene non sia supportata l’integrazione con HomeKit per il controllo tramite Siri ci sono comunque le funzioni principali offerte da Apple con l’app Casa.

Amazon Alexa

Per il controllo vocale infatti la lampadina si affida ad Amazon Alexa, una funzione che non abbiamo però potuto provare in quanto non solo non abbiamo a disposizione uno speaker con tale tecnologia, ma in Italia non è ancora disponibile il supporto alla lingua italiana quindi chi fosse in possesso dello speaker di Amazon potrà beneficiare di questa possibilità interagendo con la lampadina soltanto tramite lingua inglese.

Conclusioni

Un peccato non poter godere a pieno delle funzionalità vocali, ma nel complesso la lampadina è comunque un ottimo prodotto, sia dal punto di vista costruttivo che da quello dell’illuminazione offerta. Consuma infatti 9W ma illumina come una lampadina da 60W ed è di classe energetica A+. La luce è calda (2700K) ed è l’ideale se impiegata su una abat jour o in una stanza dove si preferisce un’illuminazione che concili il sonno.

Recensione Eufy Lumos Smart Bulb

Prezzo al pubblico

Eufy Lumos Smart Bulb è in vendita su Amazon per 40,99 euro. A questo prezzo si trovano soluzioni compatibili con HomeKit e in grado anche di offrire più colorazioni per l’illuminazione, quindi l’acquisto è consigliato principalmente a chi sta mettendo a punto un sistema casalingo che sarà prossimamente controllato tramite la tecnologia Alexa di Amazon.